La ristrutturazione dell’immobile relativa al fabbricato, con annessi servizi, risale alla metà degli anni ’60. Il fabbricato si presenta con pareti in mattoni a due teste dal primo solaio in giù e blocchi forati per la parte superiore, mentre le fondazioni sono in calcestruzzo, il coperto con muretti e tavelloni privo di guaina e sovrastante manto di tegole portoghesi in laterizio.

La ristrutturazione inizia con la demolizione e sbancamento dei marciapiedi ed annessa area esterna con mini escavatore dotato di martello pneumatico, a seguire poi tutta la rete fognaria separata per acque bianche e nere.


In contemporanea alla zona esterna, veniva sbancato l’interno al piano terra, in cui si trovavano travi in cemento con sovrastanti tavelle di laterizio e successiva pavimentazione in ceramica, da notare il concetto costruttivo dell’epoca con camera di ventilazione con bocchette laterali di presa d'aria, molto all’avanguardia per l’anno di costruzioni del fabbricato.

Eseguite tutte le demolizioni di notevole entità, l’attenzione veniva rivolta alle fondazioni dove si eseguiva un ciclo anti-umidità con materiale “ROOFIX”:
– primo ciclo mediante impermeabilizzazione con malta osmotica ROOFIX 636 https://www.roefix.it/Prodotti/Risanamento-Restauro-Bioedilizia/Impermeabilizzazione/ROeFIX-636-Malta-osmotica-impermeabilizzantestesa a pennello, dallo spiccato delle fondazioni sino alla quota sotto carta delle pareti, per un’altezza di circa 60 cm. sopra la parte di intonaco ammalorato ;
- secondo ciclo con intonaco ROOFIX 635 https://www.roefix.it/Prodotti/Risanamento-Restauro-Bioedilizia/Impermeabilizzazione/ROeFIX-635-Intonaco-osmotico-per-impermeabilizzazioni-a-spessore eseguito fresco su fresco sulla malta osmotica ROOFIX 636 in precedenza stesa.       
Getto della platea interna, armata con rete elettrosaldata, e sottostante posa di telo anti radon “RADONSPERRE.https://www.doerken.com/bvf-it/produkte/mauer/horizontal/produkte/radonsperre.php

Tutte le pareti interne sono state poi successivamente rivestite da ulteriore ciclo “ROOFIX”, rete e rasatura con collante RENOPLUS http:/www.roefix.it/Prodotti/Risanamento-Restauro-Bioedilizia/Intonaci-da-restauro/ROeFIX-Renoplus-Rasante-universale-per-restaurosopra alla quale una finituraa grana grossa ROOFIX 700.https://www.roefix.it/Prodotti/Rivestimenti-murali/Rivestimenti-murali-in-polvere/ROeFIX-700-...
La copertura della casa è stata rifatta apportando doppio strato di lana di Roccia tipo ROKACIER e sovrastante membrana bituminosa ardesiata, il manto di copertura nuovo con tegole portoghesi in cotto, mentre la copertura  dei servizi è stata bonificata dall'amianto , rifatta poi con tamponamento di tavelloni.  

La ristrutturazione è stata eseguita con particolare attenzione al risparmio energetico, quindi alla riqualificazione del fabbricato, per tanto le pareti esterne con cappotto “ROOFIX”https://www.roefix.it/Prodotti/Sistemi-di-isolamento-termico di spessori 10/12, impianto di riscaldamento a pavimento, pompe di calore ad energia elettrica, pannelli fotovoltaici e solari, impianto metano solo per uso cucina.